Informativa Pre Contrattuale

Redatto ai sensi dell’art. 165 Regolamento Intermediari CONSOB adottato con Delibera n. 20307 del 15.02.2018

(Regolamento Intermediari).

Le informazioni contenute nel presente Documento devono essere fornite al cliente o potenziale cliente prima che questi sia vincolato da un accordo per la prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti o comunque prima della prestazione di tale servizio.

Il destinatario del presente documento è invitato a leggere quanto segue prima di prendere qualsiasi decisione circa la stipulazione di un contratto di consulenza in materia di investimenti.

Archeide SCF s.r.l. è a disposizione per fornire ulteriori informazioni circa la natura e le caratteristiche del servizio di consulenza in materia di investimenti.

 

Dati societari:

Archeide SCF S.r.l. (anche “Società”) ha sede legale ed operativa in Viale Felissent 42, 31100 Treviso – I; P.IVA 04077980268, presidente del consiglio di amministrazione e legale rappresentante pro tempore Signor Fabio Menon;
Tel +390422231034
Fax +3904221760295
email: info@archeide.eu
pec: info@pec.archeide.eu
sito web: www.archeide.eu.
 
Archeide SCF S.r.l. eroga il servizio di consulenza finanziaria personalizzata anche attraverso il consulente finanziario autonomo individuato nel Signor
 
Lingua utilizzata nella prestazione di servizi e nei relativi documenti:
Italiano.

Metodi di comunicazione:

L’invio di lettere, note informative, rendiconti, le eventuali notifiche e qualunque altra dichiarazione o comunicazione scritta, comprese le modifiche delle informazioni contenute nel presente Documento, ove non diversamente previsto dalla legge o dal contratto, saranno effettuate al Cliente con pieno effetto all’indirizzo indicato all’atto della sottoscrizione del contratto o comunicato successivamente per iscritto.

Il Cliente può scegliere, al momento della sottoscrizione del contratto relativo al servizio di consulenza o con successiva comunicazione per iscritto, di ricevere le informazioni tramite supporto duraturo non cartaceo e, in particolare, tramite e-mail. A tal fine, il Cliente indicherà un indirizzo e-mail valido ed accessibile unicamente a lui e si impegna a mantenerlo attivo (o comunicare per iscritto un diverso indirizzo e-mail valido) sino a 14 mesi dopo lo scioglimento del contratto.

Le comunicazioni e/o eventuali notifiche ad Archeide SCF srl dovranno essere effettuate dal Cliente al domicilio della Società ovvero a mezzo posta elettronica certificata agli indirizzi sopra indicati.

L’invio delle raccomandazioni da parte della Società e la conferma dell’esecuzione delle operazioni da parte del Cliente potranno essere effettuate mediante le seguenti modalità:

• posta elettronica ordinaria, all’indirizzo indicato nel contratto

• posta elettronica certificate (PEC), all’indirizzo indicato nel contratto

Altre comunicazioni relative ai rapporti contrattuali tra Archeide SCF S.r.l. ed il Cliente possono esser effettuate anche tramite telefono, nei seguenti orari dalle h.9.00 alle h. 12.00 e dalle h.15.00 alle h.18.00.

Iscrizione nell’Albo previsto dagli artt.18 bis e ter del decreto legislativo 24.2.1998, n. 58:

Archeide SCF S.r.l. è Iscritta all’Albo Unico dei Consulenti Finanziari, Sezione Società di Consulenza Finanziaria, con delibera dell’Organismo di vigilanza e tenuta dell’Albo Unico dei Consulenti Finanziari (OCF) del 01 dicembre 2018 n.961.

ll Signor è iscritto all’Albo Unico dei Consulenti Finanziari, Sezione Consulenti Finanziari Autonomi, con delibera dell’OCF del 01 dicembre 2018 n.962.
Per contattare l’OCF (il cui sito internet è reperibile all’indirizzo www.organismocf.it):
Sede legale OCF
Via Tomacelli n. 146 – 00186 ROMA
e-mail info@organismocf.it
tel: 06.45556100
fax: 06.45556113

Rendicontazione servizio di consulenza:

Archeide SCF S.r.l. invia al Cliente i seguenti rendiconti relativi alla prestazione del servizio di consulenza:

– Contestualmente all’invio del proforma relativo al compenso (e/o alla quota di compenso) pattuito in relazione al
contratto (trimestrale/semestrale/annuale), un rendiconto contenente la composizione e l’andamento del portafoglio;

– entro 60 giorni dalla fine dell’anno solare, un rendiconto contenente a) una dichiarazione aggiornata che indichi i
motivi secondo cui il Portafoglio corrisponde alle preferenze, agli obiettivi e alle altre caratteristiche del Cliente, b) le raccomandazioni fornite nel periodo di riferimento c) in forma aggregata, i costi e gli oneri del Servizio prestato e dei Prodotti Finanziari e servizi oggetto di raccomandazione.

Conflitti di interesse:

Archeide SCF S.r.l., coerentemente con quanto ai sensi degli artt. 177 e 176, comma 1 lett. a), b) e c) Regolamento
Intermediari, adotta ogni misura ragionevole, adeguata alla natura, alla dimensione e alla complessità dell’attività
svolta, per identificare, prevenire o gestire i conflitti di interesse che potrebbero sorgere con il Cliente o tra i clienti, al momento della prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti.

Archeide SCF S.r.l. gestisce i conflitti di interesse anche adottando idonee misure organizzative, adeguate alla natura, alla dimensione e alla complessità dell’attività svolta, e assicurando che l’affidamento di una pluralità di funzioni ai soggetti rilevanti impegnati in attività che implicano un conflitto di interesse non impedisca loro di agire in modo indipendente, così da evitare che tali conflitti incidano negativamente sugli interessi dei clienti.

Ciò si applica anche nel caso dei conflitti di interesse che potrebbero sorgere fra i clienti e il coniuge, il convivente more uxorio, i figli, gli affini entro il secondo grado e ogni altro parente entro il quarto grado della Società e dei soggetti rilevanti.

Quando le misure adottate non sono sufficienti per assicurare, con ragionevole certezza, che il rischio di nuocere agli interessi dei clienti sia evitato, la Società informa chiaramente i clienti della natura e/o delle fonti dei conflitti e delle misure adottate per mitigarli.

Tali informazioni sono fornite su un supporto durevole e sono sufficientemente dettagliate, considerate le caratteristiche del Cliente, affinché quest’ultimo possa assumere una decisione informata sul servizio prestato, tenuto conto del contesto in cui le situazioni di conflitto si manifestano.

La Società elabora, attua e mantiene un’efficace politica sui conflitti di interesse formulata per iscritto e adeguata alle sue dimensioni e alla relativa organizzazione, nonché alla natura, alle dimensioni e alla complessità dell’attività svolta.

La policy sulla gestione dei conflitti di interesse adottata da Archeide SCF S.r.l. è contenuta in un apposito documento cartaceo, che il Cliente, a fronte di apposita richiesta, ha facoltà di visionare e/o ricevere.

Descrizione del servizio di consulenza in materia di investimenti:

Archeide SCF S.r.l. svolge il servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all’art. 1, comma 5, lettera f) del TUF, consistente nella “prestazione di raccomandazioni personalizzate ad un cliente, dietro sua richiesta o per iniziativa del prestatore del servizio, riguardo a uno o più operazioni relative a strumenti finanziari”
In particolare, il servizio prestato da Archeide SCF S.r.l. ha per oggetto:
a) l’analisi dell’allocazione del portafoglio complessivo del cliente e la valutazione dell’efficienza dei prodotti
detenuti;
b) l’eventuale riformulazione dell’asset allocation del portafoglio, degli strumenti e dei prodotti finanziari detenuti sulla base delle informazioni fornite dal cliente ;
c) la valutazione periodica, con frequenza annuale, dell’adeguatezza del portafoglio.

Le raccomandazioni personalizzate fornite al Cliente in esecuzione del servizio possono avere ad oggetto un’ampia gamma di strumenti finanziari riconducibili alle seguenti categorie riportate nell’allegato 1, sezione C, del TUF:
a) Valori mobiliari;
b) Quote e azioni di O.I.C.R.

Le raccomandazioni personalizzate possono avere ad oggetto anche prodotti finanziari diversi dagli strumenti
finanziari, quali i prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazioni.
Su richiesta del Cliente le raccomandazioni potranno avere ad oggetto i servizi accessori di cui all’art. 1, comma 6 del TUF.

Non è prevista la prestazione di raccomandazioni non personalizzate.
La predetta attività di consulenza è rivolta sia ai clienti al dettaglio sia a clienti professionali.

Nello svolgimento dell’attività Archeide SCF S.r.l. non ha l’obbligo di aggiornare le raccomandazioni prestate al Cliente e di comunicare al Cliente le perdite subite sugli strumenti oggetto di raccomandazione.
Il Cliente è libero di non dar corso alle operazioni di investimento/disinvestimento consigliate in esecuzione del
presente contratto.

Il servizio può essere erogato da Archeide SCF S.r.l. anche in luogo diverso dal suo domicilio.
Archeide SCF S.r.l. non è autorizzata ad eseguire le operazioni raccomandate al cliente il quale potrà effettuarle per il tramite degli intermediari abilitati (banche, SIM, SGR) nell’ambito dei servizi di investimento e delle attività da queste prestate.

Quale remunerazione per lo svolgimento del servizio di consulenza il Cliente è tenuto a pagare ad Archeide SCF S.r.l.
una parcella commisurata al contenuto ed al valore del servizio.

In mancanza di una modalità univoca di quantificazione del compenso essa può variare in funzione dalla complessità e
dalla dimensione del patrimonio sotto consulenza, degli obiettivi e dal profilo di rischio del cliente ed in linea generale dal tempo che Archeide SCF S.r.l. dedicherà all’analisi e allo studio sulla fattispecie concreta. Pertanto Archeide SCF S.r.l. si impegna a sottoporre al potenziale Cliente, dopo che questi gli abbia fornito le necessarie informazioni sopra sintetizzate, in tempo utile prima che questi sia vincolato da un accordo per la prestazione del servizio di consulenza, un preventivo di parcella personalizzato. Modalità e tempi di pagamento saranno indicati nel suddetto preventivo. La parcella pagata dal Cliente costituisce, per previsione di legge e per vincolo contrattuale, l’unica forma di remunerazione di Archeide SCF S.r.l. per i servizi prestati al Cliente; ad Archeide SCF S.r.l. è vietato percepire compensi (incentivi) da parte di soggetti terzi.

Archeide SCF S.r.l. è tenuta per deontologia professionale, ad essere indipendente rispetto agli emittenti dei prodotti finanziari raccomandati, nonché rispetto agli intermediari abilitati allo svolgimento dei servizi di investimento nell’ambito dei quali il Cliente esegue le raccomandazioni. Nella prestazione del servizio di consulenza Archeide SCF S.r.l. non può detenere fondi o titoli appartenenti ai clienti.

Il Cliente ed Archeide SCF S.r.l. possono eventualmente concordare che Archeide SCF abbia una delega a visionare gli investimenti del Cliente presso le banche o gli intermediari finanziari o le società di gestione del risparmio che il Cliente utilizza, senza alcuna autorizzazione ad operare. Possono eventualmente concordare altresì che le dette imprese di investimento inviino direttamente ad Archeide SCF S.r.l. le informative sulle operazioni eseguite dal Cliente. Per maggiori informazioni sui contenuti del servizio di consulenza, sugli obblighi di Archeide SCF S.r.l. e del cliente, si rinvia al contratto di consulenza in materia di investimenti che deve essere sottoscritto preventivamente allo svolgimento del servizio.

L’attività di consulenza finanziaria che Archeide SCF S.r.l. eroga ai clienti si limita ad essere una mera prestazione d’opera intellettuale ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui agli artt. 2229 e segg. cod. civ. con la precisazione che le scelte e l’esito dell’attività di mera consulenza che verrà prestata da Archeide SCF S.r.l., verranno compiute in completa autonomia da parte del Cliente e per il tramite dei suoi intermediari autorizzati, senza alcun intervento diretto di Archeide SCF S.r.l.. Il servizio di mera consulenza, come precisato al punto che precede, non comporta quindi l’assunzione di alcuna garanzia, da parte di Archeide SCF S.r.l. di mantenere invariato il valore degli investimenti autonomamente e liberamente scelti dal Cliente. Archeide SCF S.r.l., peraltro, presterà il servizio oggetto di questo contratto con la diligenza del buon padre di famiglia di cui all’art. 1176 cod. civ.. Archeide SCF S.r.l. sintetizza la propria offerta nel servizio di “pianificazione finanziaria economica patrimoniale personale”, il che consiste essenzialmente, nell’affiancare il Cliente nella definizione di tutti i suoi obiettivi di vita, sviluppando un piano coerente e monitorando nel tempo, gli stessi, apportandovi i necessari correttivi.

Valutazione periodica dell’adeguatezza

Nello svolgimento del servizio di consulenza in materia di investimenti Archeide SCF S.r.l. fornisce al Cliente
raccomandazioni in relazione ad operazioni di investimento o disinvestimento che, se eseguite, consentono
l’adeguatezza del Portafoglio rispetto al profilo del Cliente ricostruito sulla base delle informazioni fornite mediante compilazione del Questionario sottopostogli prima della conclusione del presente contratto o in occasione di eventuali successivi aggiornamenti.

In particolare Archeide SCF S.r.l. verifica che l’operazione raccomandata:

– corrisponda agli obiettivi di investimento del Cliente, inclusa la sua tolleranza al rischio;
– sia di natura tale che il Cliente sia finanziariamente in grado di sopportare i rischi connessi all’investimento
compatibilmente con i suoi obiettivi di investimento;
– sia di natura tale per cui il Cliente possieda le necessarie conoscenze per comprendere i rischi connessi alla gestione del suo portafoglio.

Archeide SCF S.r.l. effettua una valutazione periodica dell’adeguatezza del Portafoglio con frequenza annuale.
La valutazione di adeguatezza è svolta per consentire alla Società di agire secondo il migliore interesse del Cliente. È pertanto indispensabile che il Cliente, mediante la compilazione del Questionario sottopostogli dalla Società, fornisca informazioni corrette e aggiornate concernenti:
– le sue conoscenze ed esperienze in materia di investimenti riguardo al tipo specifico di prodotto o servizio;
– la sua situazione finanziaria, compresa la sua capacità di sostenere le perdite;
– i suoi obbiettivi di investimento, compresa la sua tolleranza al rischio.
Il Cliente è tenuto a comunicare alla Società eventuali aggiornamenti delle informazioni.
Le suddette informazioni consentono alla Società di comprendere le caratteristiche essenziali del Cliente e di
raccomandargli prodotti finanziari e servizi di investimento che siano adeguati con particolare riferimento alla sua
tolleranza al rischio e alla sua capacità di sostenere perdite; nel caso in cui il Cliente non fornisca le informazioni previste nel Questionario, il servizio di consulenza non potrà essere prestato.

Il Cliente deve rendersi consapevole che risposte errate o non veritiere possono compromettere l’attendibilità della
valutazione di adeguatezza e diminuire il suo livello di tutela. La Società è tenuta ad astenersi dal formulare raccomandazioni se nessuno dei prodotti finanziari e dei servizi di investimento è adeguato per il Cliente.

Attività professionali ulteriori rispetto alla consulenza in materia di investimenti.
• Assistenza per la predisposizione di piani finanziari con simulazione di scenari alternativi;
• Implementazione e monitoraggio delle variabili economiche, finanziarie e patrimoniali dell’azienda;
• Supporto al management nell’individuazione degli aspetti critici utili alla formulazione del Budget nelle sue
declinazioni per area;
• Supporto alla pianificazione con il management alla preparazione del Business Plan come strumento di analisi e
di stima del valore dell’azienda presente e futuro, tenendo conto delle scelte strategiche di breve periodo e delle
nuove opportunità di business nel medio periodo;
• Assistenza nella predisposizione e nel successivo periodico aggiornamento dei prospetti economici e finanziari
necessari per monitorare l’andamento della gestione caratteristica;
• Assistenza nella predisposizione e nel successivo periodico aggiornamento di Piani Industriali prospettici, volti a
stimare con ragionevole approssimazione l’andamento economico e finanziario futuro della Società.
Le suddette attività pur essendo personalizzate non hanno per oggetto specifici strumenti finanziari o prodotti
finanziari.

Lo svolgimento delle attività summenzionate è regolato da uno specifico contratto, distinto da quello relativo al
servizio di consulenza in materia di investimenti, che prevede il pagamento di un compenso fisso o variabile di volta in volta concordato con il cliente, commisurato al contenuto ed al valore dell’attività prestata.

Le attività sopra indicate non sono soggette alla vigilanza della Consob e dell’Organismo, né alla vigilanza di altre
Autorità.

Strategie di investimento proposte

• Nello svolgimento del servizio di consulenza la Società non è orientata su determinate categorie o una gamma
specifica di strumenti finanziari.
• La Società non propone strategie di investimento standardizzate ma valuta per ogni Cliente la strategia più
adeguata, tenuto conto degli obiettivi di investimento del Cliente, della sua tolleranza al rischio e della sua
situazione finanziaria, compresa la sua capacità di sostenibilità delle perdite.

Costi ed oneri

Nella Tabella 1 allegata al presente documento, vengono riportati i costi ex ante calcolati su un patrimonio standard, preso come esempio. Successivamente, prima dell’avvio del servizio, congiuntamente alla documentazione
contrattuale, la società fornirà al cliente un’informativa sugli effettivi costi ex-ante relativi al servizio, basata sull’importo del patrimonio che il cliente sottopone a consulenza.

La società informa inoltre il cliente che verrà inviata un’informativa ex-ante e personalizzata relativa ai costi degli strumenti finanziari di volta in volta raccomandati.
La società, infine, informerà il cliente in merito alle informazioni relative ai costi dei servizi forniti da altri intermediari solamente nel caso in cui la società abbia eventualmente indirizzato il cliente, in particolare in relazione all’esecuzione delle operazioni sugli strumenti finanziari raccomandati.

Reclami segnalazioni esposti

• I clienti possono inviare reclami in merito ai servizi forniti dalla Società, tramite lettera raccomandata AR al
seguente indirizzo:
Archeide SCF srl
Viale Felissent 42, 31100 Treviso
e/o tramite PEC all’indirizzo info@pec.archeide.eu
Archeide SCF S.r.l. Tel.+39 0422 231034 P.I. 04077980268
Viale Felissent 42, info@archeide.eu www.archeide.eu
31100 Treviso – Italy info@pec.archeide.eu Cod. Dest. M5UXCR1

Archeide SCF srl è regolarmente iscritta nella sezione dell’albo di cui all’art. 18 bis del Decreto Legislativo 24.2.1998 (TUF) tenuto dall’Organismo di Vigilanza previsto dall’art. 31,
comma 4 del suddetto Decreto, con delibera del 01 dicembre 2018 n. 961.

• Inoltre i clienti possono presentare segnalazioni o esposti all’Organismo di vigilanza e tenuta dell’Albo Unico dei
Consulenti Finanziari (OCF) al seguente indirizzo:
OCF, Via Tomacelli n. 146 – 00186 ROMA
• ACF – Arbitro per le controversie finanziarie
Archeide SCF srl ha inoltre aderito alla procedura denominata “Arbitro per le Controversie Finanziarie” (di
seguito “ACF”).

Si informa che dal 9 gennaio 2017 è operativo presso la Consob l’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) ,
istituito con delibera di detta Autorità n. 19602 del 4 maggio 2016, che ha adottato anche il regolamento
dell’Arbitro.

Il nuovo sistema di risoluzione extragiudiziale delle controversie è caratterizzato dall’adesione obbligatoria degli
intermediari e dalla natura decisoria della procedura, in analogia all’ Arbitro bancario finanziario (ABF) presso la
Banca d’Italia. L’obiettivo è quello di fornire un efficace strumento di tutela diretta degli interessi degli
investitori.

L’accesso all’Arbitro è del tutto gratuito per l’investitore e sono previsti ridotti termini per giungere a una
decisione (90 giorni dal completamento del fascicolo).
Potranno essere sottoposte all’Arbitro le controversie (fino ad un importo richiesto di 500.000 euro) relative alla
violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza cui sono tenuti gli intermediari nei
loro rapporti con gli investitori nella prestazione dei servizi di investimento e di gestione collettiva del risparmio.

Il diritto di ricorrere all’Arbitro medesimo non può formare oggetto di rinuncia da parte dell’Investitore ed è
sempre esercitabile, anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di
risoluzione extragiudiziale contenute nei contratti.

Ogni ulteriore informazione è reperibile nel sito internet: https://www.acf.consob.it/

19 Dicembre 2018

Archeide SCF ad Antenna 3

Tavola rotonda con Fabio Menon e Riccardo Donati

scopri tutti gli altri video

Archeide SCF SRL ® Copyright 2017 - PRIVACY POLICY - P.IVA 04077980268